Seo per ecommerce

e-commerce


Gli accorgimenti che possono essere messi in pratica nel contesto di una strategia Seo per ecommerce sono molteplici, ma il più importante ha a che fare senza dubbio con la necessità di valorizzare l’home page. Essa, infatti, rappresenta la prima pagina che viene analizzata da un motore di ricerca, oltre a costituire la fonte principale di PageRank. Ogni negozio virtuale dovrebbe essere munito di una struttura gerarchica, a condizione che non venga stabilito un numero di livelli eccessivo. Insomma, un utente per arrivare a un prodotto che è interessato ad acquistare non dovrebbe essere costretto a effettuare più di tre clic.



Il guest posting per la Seo

Uno strumento efficace di cui ci si può avvalere nell’ambito del Seo per un sito di commercio elettronico è il guest posting, che consiste nello scrivere contenuti destinati a essere ospitati da altri siti (post per blog, ma non solo) in cui sia presente un link verso l’ecommerce. Questa opportunità ha il pregio di essere di facile realizzazione e, alle volte anche gratuita. Le public relations con i blogger del settore di riferimento non possono che tornare utili, anche perché tutte le parti in gioco sono contente: i blogger, infatti, avranno a disposizione contenuti che porteranno loro più visite senza doversi impegnare per scriverli.

seoSe non si sa bene come procedere è meglio non improvvisare, perché la possibilità di danneggiare il proprio sito è reale. In questi casi, affidare a un  seo la pianificazione di una campagna di link building è sicuramente la scelta più saggia.

 

 

Recensioni: sì o no?

Chiunque debba gestire un ecommerce si trova a dover prendere una decisione complicata: deve essere messa a disposizione degli utenti la possibilità di recensire i prodotti? Come si può intuire, si tratta di una medaglia che può splendere da un lato ma non dall’altro: il pericolo delle opinioni negative è sempre in agguato. Gli esperti Seo suggeriscono, comunque, di essere aperti alle recensioni, in quanto esse consentono di aggiungere al sito contenuti rilevanti, che spesso comprendono al proprio interno le parole chiave. Dalle recensioni deriva una miglior reputazione, che si traduce in credibilità: e non bisogna dimenticare che possono sempre essere approvate o moderate, specialmente se non sono veritiere o magari sono palesemente scritte da “infiltrati” della concorrenza.

 

Il valore dei tag

Infine, un ultimo aspetto da valutare con la massima cura per la Seo di un ecommerce è rappresentato dai tag per i prodotti: per ciascun articolo, infatti, è consigliabile prevedere la presenza di tag rilevanti che rimandino con un link a prodotti della stessa categoria. Per ogni prodotto non vanno superati i quattro tag: un numero più elevato potrebbe essere ritenuto spam dai motori di ricerca e rivelarsi perfino dannoso.