Idraulico a Roma, prezzi e scelta del professionista giusto



Scegliere un idraulico a Roma non è sempre semplice, se non si ha già un professionista di fiducia al quale affidarsi diventano molti i fattori da prendere in considerazione, sia per la grandissima offerta di idraulici e imprese e sia per le difficoltà tipiche delle grandi città come Roma, come ad esempio distanze, traffico e imprevisti che possono incidere sulla puntualità del servizio e la presenza – purtroppo – di persone poco oneste che offrono servizi non all’altezza o dal prezzo troppo elevato.



Nella ‘giungla urbana’ della capitale potrebbe quindi esservi utile questa guida che spiega quali sono i fattori da prendere in considerazione per valutare correttamente il livello del servizio offerto dall’idraulico che state contattando e procedere nella scelta con maggior tranquillità.

Vediamo quindi quali sono i principali servizi e fattori da prendere in considerazione per scegliere l’idraulico da contattare.

 

Preventivo gratuito e listino prezzi

Questo aspetto è molto importante, ormai sono tantissimi gli idraulici che offrono il servizio di preventivo gratuito, molte volte è possibile effettuarlo anche a distanza, senza bisogno di sopralluogo, rispondendo semplicemente alle domande che vi verranno poste al telefono.

Diventa ancora più semplice quando l’idraulico o la ditta che state contattando vi consente di inviare le fotografie o il video del tipo di problema tramite WhatsApp.

In questo caso, in pochi minuti, riceverete una risposta con un preventivo che sarà veramente molto preciso.

Oltre al preventivo gratuito, un idraulico che vuole essere ‘trasparente’ verso i propri clienti può esporre i propri prezzi sul sito web, indicando i costi degli interventi più comuni con la relativa durata prevista.

 

Zone di copertura

Tra i primissimi fattori da valutare c’è sicuramente la zona di copertura, la capitale ricopre infatti una vastissima area, parliamo di quasi 1300 km² di superficie, e sono pochi gli idraulici che possono permettersi di offrire il loro servizio di intervento sull’intera area della città.

Nella maggior parte dei casi conviene rivolgersi a un idraulico di zona il cui costo di chiamata è quindi commisurato all’effettivo spostamento che deve fare, con evidenti vantaggi per tutti in termini di attesa e costi di chiamata.

 

Roma è suddivisa in 5 grandi quadranti:

  • Roma Centro
  • Roma Nord
  • Roma Est
  • Roma Sud
  • Roma Ovest

 

All’interno di questi quadranti troviamo tutti i quartieri di Roma e spesso gli idraulici offrono e pubblicizzano i loro servizi proprio su queste aree specifiche, non è quindi difficile trovare sia singoli professionisti di zona che aziende con diversi tecnici che vanno a coprire le varie aree della capitale.

Un’azienda che espone il proprio listino prezzi standard ed indica in modo chiaro le aree di intervento, come ad esempio il servizio idraulico a Roma Tiburtina, pone delle chiare basi di affidabilità e vi evita il problema di contattare un idraulico che dovrà attraversare la città con un’evidente ricaduta negativa sul costo finale del servizio.

 

Pronto intervento h24

Sembra scontato ma, se avete un urgenza in corso, è importante verificare che chi stiate contattando offra il servizio di pronto intervento idraulico e sia in grado di arrivare da voi in pochi minuti.

Non tutti gli idraulici e le ditte offrono questo tipo di servizio ed è sempre bene avere con sé due o tre bigliettini da visita di professionisti in grado di intervenire rapidamente nel malaugurato caso di un’urgenza su acqua o gas.

Ovviamente, in caso di pericolose fughe di gas occorre allertare immediatamente i vigili del fuoco e contattare il servizio clienti Italgas attivo 24 ore su 24.

 

Interventi su acqua e gas

Un bravo tecnico qualificato interviene sia su impianti idraulici che su impianti del gas, è inoltre molto più comodo poter contare su di un unico referente per entrambe queste problematiche.

Interventi di assistenza su tubazioni, scarichi, scaldabagni elettrici, caldaie, cucine e tubazioni del gas dovrebbero essere all’ordine del giorno per un idraulico che si rispetti.

 

Assistenza autorizzata per caldaie, boiler elettrici e climatizzatori

Anche questo aspetto è molto importante, in ogni casa abbiamo a che fare con boiler elettrici, caldaie, climatizzatori e apparati di svariate marche e modelli.

Inoltre molte di queste componenti potrebbero essere ancora in garanzia, oltre al fatto che è bene contare su tecnici qualificati che ne conoscono bene il funzionamento e che dispongono anche dei ricambi originali.

Quindi, se il vostro guasto riguarda uno degli apparati principali come appunto una caldaia o un climatizzatore allora sarà bene far intervenire un tecnico qualificato e autorizzato a fornire assistenza ufficiale.

 

Certificazione FGAS

Il tecnico che interviene su climatizzatori o frigoriferi deve avere un’apposita certificazione, chiamata FGAS, richiesta dal Ministero dell’Ambiente a tutti gli operatori addetti all’installazione, assistenza, manutenzione, riparazione e disattivazione di apparecchiature fisse di refrigerazione e condizionamento d’aria, le pompe di calore fisse e le celle frigorifero di autocarri e rimorchi frigorifero contenenti gas fluorurati a effetto serra.

Parliamo dei pericolosi gas a effetto serra, detti anche HFC, normalmente utilizzati negli impianti di frigoriferi e condizionatori e che sono stati messi al bando – entro il 2022-2025  – dal parlamento europeo.

Il tecnico idraulico che interviene su frigoriferi e climatizzatori deve possedere la certificazione FGAS vista la pericolosità che hanno questi gas per l’ambiente. Normalmente sui siti web dei professionisti viene indicato il possesso di questa certificazione.