Le migliori capsule caffè della rete



Le capsule caffè garantiscono gli stessi standard di qualità della moka: a incidere sulla bontà di un prodotto, infatti, non è la modalità di preparazione, ma l’insieme delle caratteristiche della materia prima. Insomma, se si ha a che fare con un caffè di bassa qualità, si può decidere di alternare le capsule, le cialde o la moka, ma il risultato sarà sempre disastroso. Di certo le capsule garantiscono il massimo livello di igiene: basti pensare, a tal proposito, al fatto che la moka può essere solo sciacquata ma non deve essere lavata con il detersivo per i piatti, per evitare che il sapore del caffè venga rovinata. Ovviamente non è mai morto nessuno per una moka un po’ sporca, ma la sensazione non è delle migliori. Questo inconveniente non si concretizza certo con le capsule, che per di più sono confezionate in atmosfera protetta.



Scopri le  fantastiche capsule caffè lollo.

Un altro aspetto interessante nel paragone tra le capsule caffè e la moka riguarda la preparazione, i tempi e la velocità. La moka, evidentemente, propone dei ritmi più lenti, che non sempre sono adatti per una colazione in cui si hanno i minuti contati o per una pausa pranzo in cui si deve fare di fretta per tornare a lavorare in orario. E quanto spesso succede che il caffè, quando è pronto, finisca fuori dalla caffettiera? Pulire i fornelli ogni volta è un obbligo di cui si farebbe volentieri a meno. Senza dimenticare le occasioni in cui, invece, si sporca la cucina perché a cadere è il caffè in polvere che viene messo nella moka.

Insomma, la questione igienica si coniuga con la funzionalità; vale la pena, poi, di smentire la falsa teoria secondo la quale il caffè in capsule sia dannoso per la salute più di quello che viene realizzato con la moka a causa della caffeina.