I tuoi guanti di pelle come nuovi



I guanti in pelle sono senza dubbio un accessorio indispensabile durante le fredde giornate d’inverno. Glamour e molto amati da uomini e donne, necessitano tuttavia di particolari cure. La pelle, infatti, è un materiale piuttosto delicato e per questa ragione è indispensabile riporli nei giusti contenitori e detergerli con attenzione. I guanti, inoltre, necessitano di due differenti pulizie: quella interna e quella esterna. Per ciò che concerne quella esterna, ossia della zona più delicata che maggiormente risulta esposta allo sporco, è indispensabile utilizzare prodotti specifici. I guanti in pelle, infatti, possono essere anche piuttosto costosi ed è dunque importante evitare di rovinarli utilizzando prodotti o procedimenti non adeguati a tale materiale.



Per procedere alla pulizia esterna dei guanti in pelle dunque è necessario acquistare un detergente specifico per pellame e una spazzola con setole morbide/spugna delicata. A questo punto sarà necessario versare qualche goccia di prodotto detergente sulla spazzola o sulla spugna (mai versare direttamente sui guanti) e procedere strofinando delicatamente. Successivamente, con un panno in microfibra o in spugna, occorrerà rimuovere la schiuma tamponando nelle aree in cui vi sono i residui. Al termine di questo passaggio, si dovrà procedere lasciando asciugare i guanti all’aria. È importante non lasciare la pelle a contatto con fonti di calore (es. caloriferi, termosifoni) nè direttamente sotto il sole.

A questo punto, se si desidera riporli, si potrà farlo in un luogo asciutto e sufficientemente areato (evitando dunque cantine o luoghi umidi) utilizzando un sacchetto in cotone o di un materiale naturale traspirante.
Per mantenere i guanti in pelle sempre puliti, soprattutto se realizzati in pelle tinta di colori chiari, è bene ripetere le operazioni di pulizia ogni qual volta si notano macchie e aloni. In questo modo si eviterà di compromettere o macchiare definitivamente la pelle.

Restaurare i guanti in pelle: come scegliere le vernici adatte

Prima di procedere con la colorazione dei guanti è opportuno valutare con attenzione di quale tipologia di pelle (liscia o scamosciata) questi siano composti e di quale prodotto si necessiti. Infatti, è importante scegliere una vernice che rispetti il tessuto per evitare di poter rovinare irreversibilmente il materiale e il guanto. Nello specifico, che si tratti di pelle liscia o scamosciata, è necessario selezionare prodotti per la verniciatura che risultino realmente efficaci e permettano di ritoccare o riverniciare completamente il guanto.

Sul sito web Vernice per Pelle è possibile trovare tinte e vernici di elevata qualità a base d’acqua o acriliche, dunque contenenti alcool, resistenti all’acqua, alle intemperie, ad eventuali graffi di animali domestici o allo sfregamento con indumenti più ruvidi, perfettamente lucide e resistenti nel tempo. Per quanto concerne la pelle liscia, è opportuno acquistare una vernice che possa rendere il tessuto lucido così come appena acquistato. Questa tipologia di vernice è ideale anche per ritoccare i piccoli segni d’usura che possono comparire sugli accessori in pelle. Le vernici per pelli scamosciate, invece, sono pensate con lo scopo di minimizzare le macchie che spesso compaiono sul tale tessuto a seguito di un utilizzo frequente. Utilizzare questa tipologia di prodotto permetterà di riportare il guanto alla colorazione originale, coprire completamente le macchie e dare allo scamosciato un aspetto nuovo e sofisticato restituendo la tonalità uniforme che possedevano originariamente.

Prima di procedere con la verniciatura dei guanti è sempre opportuno assicurarsi di acquistare colori per pelle di qualità e di eseguire tutti i passaggi come indicato dall’azienda produttrice. Questo, infatti, è un materiale piuttosto delicato e pertanto i prodotti realizzati utilizzando questo tessuto possono risultare anche piuttosto costosi. Inoltre, dopo aver proceduto con la verniciatura è bene procedere regolarmente con la detersione e la manutenzione, seguendo i passaggi precedentemente indicati, e soprattutto conservare con cura i guanti.