Sicurezza Informatica, i dati sono sempre allarmanti