Prestito Sposi, chiedere un finanziamento per il matrimonio



Il prestito sposi è un prodotto di credito esplicitamente pensato per ovviare ad eventuali mancanze di liquidità in un momento delicato come quello del matrimonio.



In un momento in cui per forza di cose le spese diventano piuttosto alte per poter creare un evento complesso come un matrimonio, il prestito sposi può coprire un importo che parte da  2500 fino a 30000 euro per poter affrontare serenamente ogni incombenza economica.

E’ possibile richiedere un prestito sposi per pagare ogni tipologia di spesa connessa al matrimonio, la cerimonia, gli abiti, il ristorante, bomboniere e tutti gli eventuali costi accessori a matrimonio già avvenuto da non oltre un anno. Tutte le voci sostenibili sono facilmente rintracciabili on line con una semplice ricerca, anche casalinga.

L’importo viene erogato di solito in una unica rata  entro pochi giorni dalla richiesta con l’invio di un assegno circolare direttamente a casa di chi ha richiesto il prestito o, se si preferisce, attraverso un bonifico bancario verso il conto del beneficiario. Questo finanziamento si può trovare sovente come prestito on line tramite i siti internet di molte agenzie di mediazione creditizia.

Chiunque può chiedere un prestito sposi, basta che sia (lo sposo o la sposa) lavoratore dipendente o autonomo, o che, in caso che i richiedenti fossero i genitori per esempio, sia possibile dimostrare un reddito da pensione.

A seconda della tipologia del richiedente il rimborso del prestito può avvenire tramite cessione del quinto, come per la maggior parte dei prestiti erogabili, oppure attraverso il RID (un prelievo dal conto del richiedente autorizzato ed automatico a cadenza mensile).

Alcuni operatori finanziari accettano anche il versamento mensile di cambiali, da pagare direttamente ad un istituto bancario, identico o anche diverso da quello in cui il conto corrente del cliente e domiciliato. La soluzione delle cambiali però non è accettata da tutti gli operatori, e spesso è molto più rischiosa per i clienti.

Le offerte per i prestiti sposi sono molteplici, e possibile confrontare proposte e vantaggi tra quelle presenti su molti siti internet di banche o direttamente dai tanti operatori finanziari autorizzati dallo stato che possono elargire prestiti con molta semplicità e velocità, evitando moltissime delle procedure burocratiche e lavorato completamente online.

Tornando al rimborso del prestito, per la tipologia dedicata agli sposi è previsto un rientro entro massimo 10 anni, con rate che cambiano di importo a seconda della somma richiesta e delle esigenze del cliente.

Per tutti gli operatori è possibile restituire anticipatamente la somma dell’intero prestito, risparmiando anche sugli eventuali interessi non maturati.