Prestito Auto Moto



Il prestito Auto Moto è un particolare tipo di fianziamento finalizzato, riservato alle persone dai 18 ai 70 anni.



Il richiedente avanza la sua domanda economica per poter coprire le spese di acquisto di un’automobile, una motocicletta, o di un altro veicolo da utilizzare per il trasporto esclusivamente personale, ma non sono compresi veicoli finalizzati ad una professione, eccetto pochissime eccezioni.

Il prestito auto di questo tipo copre non solo le spese di acquisto ma arriva ad alleggerire il beneficiario coprendo le spese di voltura e persino le assicurazioni previste inizialmente, dunque anche tutti i costi accessori che possono verificarsi per l’acquisizione del mezzo.

Con il prestito auto e moto il beneficiario del prestito può valutare l’acquisto di auto nuove, usate o a kilometraggio zero, ciò che realmente importa è che siano in possesso della concessionaria e pagare tutte le spese di messa in strada ovvero immatricolazione, voltura ed assicurazione compresa.

Gli importi dei prestiti per l’acquisito di auto e moto possono essere richiesti da un minimo di 2500€ ad un massimo di 30000€ e devono essere rimborsati entro massimo dieci anni che corrispondono ad un periodo massimo di 120 mesi, con rate che decide il cliente e che vengono calcolate in base all’importo del prestito ed al tempo che necessita il rimborso completo.

I prestiti per le moto e le auto sono richiedibili presso tutte le banche e gli istituti finanziari ed anche presso moltissime società di credito che possono attivare direttamente dei prestiti on line, previa consulenza e preventivo personalizzato; richiedere un preventivo gratuitamente a queste società permette di confrontare le offerte dei vari operatori on line con quelle degli istituti di credito tradizionali e riuscire a trovare il prestito più congeniale alle proprie esigenze.

La normativa fiscale in atto attualmente prevede che qualsiasi sia l’ente erogatore prescelto è possibile per il debitore pagare il proprio prestito per auto e moto in somma unica in qualunque momento ne abbia possibilità estinguendo così anticipatamente la somma restante.

Per estinguere anticipatamente il prestitio auto e moto basta richiedere alla società finanziaria che ha erogato il prestito il conteggio estintivo che riporta nel dettaglio le rate ancora mancanti ed effettuare il pagamento, con bonifico o assegno circolare.

In passato, in caso di anticipata estinzione veniva richiesta una penale di anticipata estinzione, che si aggirava intorno all’’1% del valore totale del prestito, penale cancellata dalla Legge Bersani del 2007.

Quasi tutti gli Istituti richiedono il rimborso tramite addebito diretto sul conto corrente del richiedente (RID) in quanto questa procedura offre maggiori garanzie di puntualità nei rimborsi, provvedendo l’ente erogatore stesso al prelievo sul conto corrente. Alcuni Istituti accettano, come alternativa, il rimborso tramite bollettini postali o, più raramente, il versamento di cambiali.