Perchè il cane è il migliore amico dell’uomo?

cane migliore amico uomo


Il cane è considerato il migliore amico dell’uomo da secoli, pare addirittura dal Neolitico. Gli studi hanno permesso di rinvenire diversi reperti che confermano la sua presenza sin da tempi antichi e il suo frequentare il genere umano affiancandolo durante il lavoro nei campi.



Perché il cane è il migliore amico dell’uomo?

Ci siamo mai chiesti davvero come mai, nell’immaginario collettivo, il cane sia diventato il migliore amico dell’uomo? Quali sono gli elementi che ci permettono di affermarlo?
Uno studio scientifico che compara cani e lupi, loro cugini, afferma che mentre questi ultimi sono sempre stati indipendenti e non si sono mai affezionati all’uomo, i cani invece, a causa di una mutazione genetica che li ha resi sempre più socievoli, hanno sentito il bisogno di trovare un padrone al quale sottomettersi o avere nell’uomo un punto di riferimento e per questi motivi si sono allontanati dal branco, scegliendo nell’uomo una guida.

Esperimenti comportamentali

Un esperimento condotto da alcuni studiosi del comportamento dei cani, ha messo alla prova gli amici dell’uomo e i loro cugini lupi. Nel dover decidere di aprire una scatola o accettare un pezzo di carne in presenza di uomini che seguivano la scena, i lupi si sono comportati in modo indipendente, senza curarsi della presenza dell’uomo, mentre i cani, prima di decidere, hanno cercato lo sguardo umano, quasi come se volessero chiedere una conferma del loro operato. Ciò dimostra ancora una volta che tra cane e uomo c’è un legame anche se non c’è una conoscenza pregressa.

I pregi del cane

Di seguito si espongono una serie di considerazioni che ci inducono a pensare che l’uomo sia davvero degno dell’amicizia del cane e che quest’ultimo sia davvero il suo amico migliore.

♠ Il cane è un amico fedele, per sua natura non è vendicativo o rancoroso come l’uomo, perciò, anche se il suo padrone non è perfetto, il cane gli vuole bene lo stesso perché non si offende mai e appunto, non si lega nulla alla zampa, è il caso di dirlo; non vede le mancanze del suo padrone come potrebbe fare invece un normale essere umano con un amico.
In poche parole, il cane vuole talmente bene al suo padrone, tanto da perdonargli qualsiasi cosa.

♠ Il cane inoltre è dispensatore di buon umore. E’ un anti stress naturale e sa stare accanto al suo amico umano, nel bene e nel male. Si accorge quando il proprio padrone è triste e solo con lo sguardo o con la sua presenza, è capace di consolare, più di quanto farebbe chi è dotato di parola. Alcuni studi dimostrano che la presenza del cane favorisca la messa in circolo di sostanze che scatenano il buon umore, avendo quindi la capacità di migliorare la giornata a chi gli sta intorno.

♠ Il cane è un animale generoso, addirittura è in grado di aiutare gli uomini, lavorando con loro e per loro. Pensiamo alla grande sensibilità di diverse razze canine che assistono i non vedenti, salvano in mare chi rischia di annegare, lavorano nell’ambito della pet therapy per il benessere di anziani, bambini e di chi ne ha bisogno. Sono davvero instancabili e non chiedono nulla in cambio, se non qualche coccola dal loro padrone e dagli altri amici a 2 gambe.

♠ Pensiamo anche alla bravura del cane poliziotto che con estrema sensibilità riesce a risolvere i casi più difficili.
Anche in questi casi l’animale si dimostra fedele, non solo come compagno di giochi ma anche come vero e proprio sostituto di un umano in lavori complessi e delicati in cui è necessario non solamente il loro fiuto ma anche la loro pazienza e intelligenza.

Possiamo quindi affermare che il cane è davvero un amico prezioso, per l’uomo, il migliore che ci possa essere.