L’importanza della lettura per il nostro cervello

l'importanza della lettura


Leggere è importantissimo per il nostro cervello. Lo confermano i numerosi studi che hanno dimostrato i moltissimi benefici della lettura.
Il cervello ha bisogno di mantenersi attivo e di essere stimolato, proprio come il corpo necessita di movimento e attività fisica e il miglior allenamento per la mente si può fare semplicemente leggendo. Un’azione così piacevole mette in moto, infatti, una serie di meccanismi incredibili.
Bisogna cercare di trasmettere la passione per la lettura ai bambini, cercando di far capire loro fin da subito la bellezza e la magia di questo bellissimo passatempo, così che un giorno siano in grado di tenere i propri cervelli allenati e attivi.



I BENEFICI DELLA LETTURA PER IL NOSTRO CERVELLO

Leggere ha numerosi aspetti positivi, alcuni più noti e altri di cui magari non si è ancora a conoscenza. È molto importante sapere che essi non si verificano solo nel momento in cui si sta leggendo ma si protraggono nel tempo. Alcuni dei benefici più importanti della lettura sono:

  • LEGGERE AUMENTA LE CONNESSIONI DEL CERVELLO attivando diverse aree cerebrali. Ciò è stato dimostrato attraverso studi scientifici che vedono un aumento della connettività dell’area del cervello dedicata al linguaggio, il lobo sinistro. Lo stesso aumento è stato riscontrato anche nell’area centrale, quella che separa la corteccia motoria da quella sensitiva;
  • RIDUCE LO STRESS: sono sufficienti pochi minuti di lettura al giorno per combattere lo stress e riuscire a rilassare la mente. Questo avviene grazie all’immedesimazione del lettore all’interno della storia raccontata nel libro. È una sorta di evasione dal mondo reale, un ottimo modo per staccare la spina e dimenticare per un po’ i problemi di tutti i giorni;
  • PUÒ COMBATTERE L’ALZHEIMER E LA DEMENZA SENILE secondo alcune ricerche, infatti, la lettura aiuta la memoria e tiene allenato il cervello prevenendo in questo modo alcune malattie che lo vanno a danneggiare;
  • SVILUPPA L’INTELLIGENZA CREATIVA E QUELLA EMOTIVA stimolando infatti la capacità di immaginare, creare con la mente e aumentare l’empatia. Si riesce quindi a sviluppare la fantasia e la creatività e allo stesso tempo si migliorano i rapporti umani poiché si comprendono meglio gli altri e se ne intuiscono gli stati d’animo.

L’IMPORTANZA DELLA LETTURA PER IL CERVELLO DEI BAMBINI

Non sono solo i pediatri, i pedagogisti e gli insegnanti a sostenere quanto sia importante introdurre al mondo della lettura i più piccoli. Anche i ricercatori infatti hanno dimostrato quanto questa attività possa contribuire a migliorare le funzioni cerebrali dei bambini. È molto importante anche la lettura ad alta voce dei genitori, la quale può essere fatta fin dai primi mesi di vita dei figli. I benefici che si riscontrano sono numerosi e molto interessanti:

  • MANTENERE LA CONCENTRAZIONE e migliorare il livello di attenzione. I bambini di oggi sono sottoposti a numerose distrazioni collegate nella maggior parte dei casi all’uso di internet e della tecnologia. Dedicare tempo alla lettura aiuta a mantenere la mente concentrata su una sola cosa, sviluppando il livello di attenzione;
  • MIGLIORARE LA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO in una fase fondamentale per lo sviluppo intellettivo. I bambini infatti, soprattutto nei primi tre anni di vita, hanno un cervello molto ricettivo ed è importante saper sfruttare questo periodo per stimolare nel modo giusto le loro capacità di apprendimento;
  • SVILUPPARE LA CURIOSITÀ E LA CREATIVITÀ del bambino. Leggendo si stimola l’immaginazione, la quale porta i più piccoli a essere curiosi e a farsi domande. Scoprire nuovi mondi aiuta i bambini a viaggiare con la fantasia e creare nuovi immaginari nella propria mente.