Come Usare una Fresa per Lavorare il Legno in modo corretto



Gli appassionati del settore “fai da te” e del bricolage entrano in contatto con una serie specifici di strumenti dedicati al settore, per hobby o per risparmiare un quantitativo di denaro rispetto agli stessi servizi offerti dai professionisti impiegati nello stesso campo. Uno degli strumenti che si trovano maggiormente presenti all’interno del ricovero attrezzi del fai da te è sicuramente la fresa per lavorare il legno.



Questo attrezzo risulta particolarmente utile per rifinire in modo pratico i diversi lavori effettuati con l’impiego precedente di altri attrezzi e utensili. La fresa per lavorare il legno è acquistabile presso qualsiasi ferramenta, esercizi pubblici dedicati a bricolage e al fai da te e presso gli store online.

Come qualsiasi altro attrezzo anche la fresa necessita di un metodo pratico per il suo utilizzo, un modo definito corretto per imparare a lavorare il legno senza rovinarlo. Online sono disponibili diversi tutorial e guide dedicate proprio alla fresa per il legno, ma attraverso i consigli presenti su questo articolo si potranno assorbire tutte le nozioni necessarie per un utilizzo pratico dell’attrezzo specifico.

 

Fai da Te e bricolage: come lavorare il legno con la fresa

La fresa è solo uno dei tanti utensili legno necessari per la corretta lavorazione di questo pregiato elemento. Occorrerà quindi elencare il materiale ad essa associato, ovvero un paio di occhiali protettivi contro le eventuali schegge, un paio di guanti e il legno che si intende lavorare. La fresa potrà essere impiegata in diversi scopi, per rifinire la parte esterna di una cornice in senso antiorario; per rifinire una cornice dall’interno seguendo un senso orario; per praticare dei fori sul legno; scanalature; creare forme particolari personalizzabili per i diversi scopi finali, fino alla creazione di posaceneri, posate, vasi, ecc.

La fresa rappresenta quindi un attrezzo estremamente versatile, impiegata anche all’interno delle decorazioni artistiche su legno, a seconda della manualità del soggetto che la utilizza. Il primo consiglio quando si utilizza una fresa è quello di procedere sempre nella direzione corretta sul legno che si intende lavorare.

I denti da taglio dovranno quindi seguire una linea coerente in modo tale da poter volgere la fresa nelle direzioni indispensabili sul legno. Le singole rifiniture con altri attrezzi potranno essere eseguite al termine del taglio, del foro, della rifinitura, ecc. Nel caso non si disponga di una fresa trasportabile ma di un attrezzo fisso dovrà essere invece il legno a muoversi nella direzione della fresa stessa. Un altro punto fondamentale sarà rappresentato dalla velocità e dalla costanza della stessa durante il processo della lavorazione del legno in quanto, per lavorare con assoluta precisione, questa tipologia di attrezzo necessita di girare al massimo della sua potenza. I tagli potranno essere praticati anche in più volte, ma la velocità dovrà rimanere intagliata per ottenere una buona rifinitura.

Durante la lavorazione, ai fini della sicurezza personale, si dovranno sempre indossare occhiali e guanti, mentre sarà fondamentale evitare ogni tipo di contatto tra la fresa e materiali secondari come chiodi e metalli che potrebbero rivelarsi pericolosi.