Come scegliere il fotografo di matrimonio



Quando una coppia decide di sposarsi sa che avrà davanti a se mesi e mesi di preparativi. Durante questi mesi andranno definiti particolari di ogni genere e soprattutto dovranno essere selezionati numerosi fornitori. Tra i fornitori necessari ad un matrimonio ce ne sono alcuni ai quali gli sposi prestano maggiore attenzione, vuoi per il loro costo vuoi per il ruolo di responsabilità che essi rivestono. Un esempio su tutti il fotografo matrimonio. Fatta questa premessa appare chiaro che bisogna prestare la massima attenzione alla scelta del fotografo di matrimonio al fine di individuare il professionista che più di ogni altro ricalca le nostre aspettative. In questo post vedremo come scegliere tra tanti fotografi di matrimonio.



Prima di tutto cominciate con individuare un elenco di non più di 4-5 fotografi che vi piacciono quanto a stile e che operano nella vostra zona. Attraverso i loro siti web fategli pervenire una richiesta di preventivo con data della cerimonia, luogo della celebrazione e dei festeggiamenti. Una volta ricevuti i preventivi, scremateli ulteriormente fino ad ottenere una scelta di non più di due nominativi. A questo punto potete andare ad organizzare gli incontri conoscitivi.

Gli incontri conoscitivi sono fondamentali in quanto vi consentono di capire se la persona che avete davanti è la persona che volete immortali le vostre nozze, quasi fosse una questione di chimica. Non dimenticate che sarà sempre con voi!

Non dimenticate inoltre che l’incontro conoscitivo vi permette di capire se vi siete imbattuti in un fotografo abusivo. Si tratta di fotografi improvvisati che vanno a rovinare il mercato della fotografia. Gli sposi sono fortunati però, in quanto gli abusivi sono piuttosto facili da individuare: non hanno partita iva, propongono preventivi sospettosamente vantaggiosi (e questo perchè non pagano le tasse e/o lavorano con attrezzature scadenti) e quando chiedete loro delucidazioni sui prezzi rispondono in modo poco trasparente ed evasivo. Non di rado infine hanno portfolio formati da scatti rubati online ad altri fotografi. Mettereste davvero nelle mani di questi loschi figuri le foto del vostro giorno più bello?

Se il fotografo di matrimonio che avete individuato rispecchia tutte le caratteristiche che andavate ricercando non c’è motivo per non ingaggiarlo. Formalizzate l’accordo firmando il contratto che vi proporrà e versate il primo acconto. Dopo di che potete cominciare ad accordarvi sui dettagli logistici come luogo e orario della cerimonia, tipi di foto che volete realizzare ecc… Infine rilassatevi e mettetevi con fiducia nelle mani del vostro fotografo.