Come migliorare l’Efficienza Energetica della propria Casa



Quando pensiamo al miglioramento dell’efficienza energetica di una casa pensiamo sempre ad interventi molto invasivi e costosi, interventi come cappotti termici, isolamento del tetto e via dicendo. Con l’azienda Gioma srl che occupandosi di serramenti in pvc ad Udine, si confronta ogni giorno con i temi dell’efficienza energetica, vedremo come sia possibile migliorare le performance della propria casa senza troppo stress e senza investimenti monetari insostenibili.



Cominciamo parlando di riscaldamento. Le vecchie caldaie sono molto poco efficienti quanto a consumi. Sostituite la vostra vecchia caldaia con una caldaia a condensazione, che ha il vantaggio di recuperare il calore dei fumi di scarico ed utilizzarli per riscaldare l’acqua sanitaria. Una caldaia a condensazione ha un costo iniziale maggiore rispetto ad una caldaia tradizionale, ma il maggior costo verrà ammortizzato dal risparmio in bolletta.

Installate termostati di ultima generazione soprattutto se avete un’abitazione disposta su più livelli in modo da gestire in modo autonomo le temperature sui vari piani, e qualora questo non sia possibile installate sui singoli caloriferi delle termovalvole temporizzate in modo da regolarne il funzionamento solo negli orari in cui ha senso essi siano attivi.

I serramenti sono un altro elemento che può influire sull’efficienza energetica della vostra casa. Questo perchè da serramenti vecchi e malandati possono infiltrarsi spifferi, umidità e freddo. Questo a sua volta si traduce in un maggior quantitativo di risorse energetiche (gas ed elettricità) necessarie per riscaldare la casa in inverno. Morale? Bollette elevatissime. Chi volesse migliorare l’efficienza termica della propria casa andando a lavorare sul suo isolamento potrà sostituire i propri vecchi serramenti approfittando dei bonus fiscali dello Stato italiano. Gli infissi che attualmente garantiscono le migliori performance in fatto di isolamento termico sono i serramenti a taglio termico in pvc sui quali sono installati vetri basso emissivi.

Passiamo all’elettricità. Per risparmiare sull’elettricità dobbiamo soprattutto fare riferimento al buon senso. Evitiamo di lasciare le luci accese quando abbandoniamo una stanza, spegniamo led e ciabatte quando andiamo a letto, evitiamo di lasciare i caricabatterie dei cellulari inutilmente inseriti nelle prese ed infine sostituiamo le vecchie lampadine ad incandescenza con quelle a risparmio energetico. Per chi ha modo di fare un investimento, perchè non pensare di sostituire i vecchi elettrodomestici con dispositivi di ultima generazione caratterizzati dalla classe A+++? Non solo avranno funzionalità più all’avanguardia ma consumeranno sensibilmente di meno. Per un risparmio energetico ancora migliore ricordate di attivare gli elettrodomestici che consumano di più solo nelle fasce orarie più vantaggiose secondo quello che è il vostro contratto di fornitura.