Come dipingere la propria cameretta

come-dipingere-la-propria-cameretta


Ok, hai intenzione di dare un nuovo look alla tua stanza prefertia. Lo spazio dove trascorri gran parte del tuo tempo in casa ha bisogno di una ‘vita’. I tempi sono cambiati e, quindi, vuoi tenere il passo. A questo punto, però, prima di cominciare qualsiasi operazione, è necessario rispondere a una domanda: qual è il colore perfetto per le camerette?



Ecco, al riguardo, tre consigli utili che possono indirizzarti verso la scelta giusta per te!

Scegli la coppia di colori giusta

Gli abbinamenti di colori sbagliati possono generare dei brutti scherzi…

Ci sono delle evidenze oseremo dire quasi scientifiche sulle coppie di colori che potrebbero essere più funzionali rispetto alle altre e, quindi, si abbinano meglio. Noi ti facciamo qualche esempio, se vuoi dipingere la tua cameretta con una coppia di colori mentre nel paragrafo successivo parleremo di colori singoli.

Una coppia che va bene insieme, ad esempio, è composta dal verde e dal nero. Questo perché rappresenta, paradossalmente, due sensazioni opposte: la speranza del verde (il classico ‘verde speranza’) con l’ancoraggio alla realtà del nero. Rappresentano un mix visivo davvero niente male.

Un altro abbinamento interessante è dettato dal color acqua e, ancora una volta, il nero. La chiarezza del primo con la ‘decisione’ del secondo.

O, infine, un altro abbinamento (in particolare se ti piace lo stile classico) è il color tortora con la testa di moro. Non hai mai sentito quest’ultimo colore? Sarebbe una sorta di marrone scuro!

Scegli il colore giusto

Vuoi optare per un solo colore? Ecco qualche consiglio

Certo, ognuno di noi ha un colore preferito. Un colore che non ne farebbe mai a meno. Ma, come in tutte le cose (o quasi), esiste il bello ma anche ciò che, poi, effettivamente si adatta meglio.

In questo approfondimento su come dipingere la camera da letto, particolare predisposizione l’abbiamo data al colore perché è praticamente tutto.

Se scegli di optare per un solo colore, devi fare bene attenzione all’idea che vuoi dare alla tua cameretta. Se lo stile, ad esempio, è classico non puoi dipingerla con un colore ‘nuovo’, moderno. Sarebbe un controsenso oltre a non essere assolutamente gradevole.

Un consiglio che ti diamo è anche quello di lasciar stare i trend passeggeri. No, non perché vogliamo essere le classiche persone alternative che vogliono distinguersi dalla massa, ma semplicemente per una motivazione molto pratica.

Dipingere una camera non è un’operazione semplice e richiede tempo e dedizione. Le mode, i trend passano e se tu vuoi inseguirli, immagina quante volte dovrai dipingere la tua cameretta…

Il pavimento è la parte più importante. E decisiva

Ecco perché devi considerare bene il pavimento…

Il titolo di quest’ultimo paragrafo su come dipingere la propria cameretta è, ovviamente, una provocazione. Che, però, nasconde un filo di verità.

Qual è la verità? In pratica, la tonalità del colore con cui andrai a dipingere la tua cameretta non deve andare in contrasto con quella del pavimento. Certo, potrai anche dire “ma questo vale per tutte le stanze come la cucina e il soggiorno”. Vero. Ma, proprio per questo, è necessario ribadirlo più volte. Anche perché, nonostante ci sia questa ripetizione, molto spesso capita che non si pensi al pavimento ma piuttosto al soffitto. Per carità, è importante ma oltre a guardare in alto bisogna guardare anche in basso.

Non è, però, solo una questione di colori ma anche di stile: pavimento classico con colori moderni alle pareti o viceversa non vanno affatto bene. Il design dell’ambiente deve essere unico, altrimenti si crea una discrepanza che si allontana dall’equilibrio che si va cercando. Al massimo, per un pavimento scuro puoi optare per dipingere le pareti in tonalità neutra.