Analisi tecnica e analisi fondamentale, quali sono le differenze



Per chi sta avendo ora un approccio verso i mercati finanziari, esistono diverse tipologie di analisi e metodologie da applicare per studiare l’andamento dei mercati, come l’analisi tecnica e fondamentale.



Analisi fondamentale e tecnica nel Forex

Ogni pagina dedicata al trading online indica che, per avvicinarsi ai mercati finanziari, occorrono dedizione, impegno e disponibilità ad imparare nozioni , tecniche e metodi di guadagno. Esistono diversi tipi di analisi per studiare l’andamento dei mercati e cercare di prevederne l’andamento futuro. Più si sviluppa il concetto di trading online, più nascono diverse scuole di pensiero, ma quelle più famose sono l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica. Ci sono delle nette differenze tra queste due metodologie di studio dei mercati, ed è fondamentale conoscerle per applicare i due metodi e guadagnare con il Forex.

Applicazione analisi fondamentale

L’analisi fondamentale studia le qualità fondamentali di un’azienda e il settore in cui opera: di solito, per capire questo dato, bisogna studiare i valori di bilancio. Questa analisi vuole determinare il valore intrinseco delle società quotate in Borsa. Basta confrontarle con il valore di mercato per capire se quella data azienda sia sottovalutata rispetto ai prezzi espressi dalle varie contrattazioni del trading, o sopravvalutata. Qualora si presenti il primo caso, è buona norma acquistare i titoli della suddetta azienda, altrimenti, il trader farebbe bene a venderli il prima possibile. La Random Walk Theory, altro nome per definire questo tipo di analisi ma applicata al trading, si basa quindi sulla teoria che i prezzi in un qualsiasi mercato finanziario oscillino in maniera irregolare rispetto al valore reale. Le informazioni, però, giungono a chi investe in maniera imprevedibile, tanto da rendere impossibile prevedere il futuro andamento dei prezzi. La migliore strategia da adottare in questo caso è il “compra e tieni”, visto che non si può prevedere il futuro andamento dei mercati.

Strategie e analisi tecnica

L’analisi tecnica, a differenza di quella fondamentale, è lo studio approfondito dell’andamento dei prezzi dei mercati finanziari in un determinato periodo di tempo. Applicando questa analisi e studiando i prezzi, si possono quindi rilevare le tendenze future. Il trader, con questo mezzo, deve capire e analizzare attraverso grafici e indicatori il reale andamento dei prezzi. Il grafico, a sua volta, potrà aiutare l’investitore ad intuire le probabili mosse degli altri. Di solito, gli investitori nel trading hanno un comportamento molto ripetitivo nel tempo e, al verificarsi di determinate condizioni grafiche, anche i prezzi si muoveranno di conseguenza. Questa tipologia di analisi era dapprima applicata tendenzialmente al mercato azionario, ma poi è stata estesa anche a quello delle materie prime, alle obbligazioni, alle valute e a tutti i mercati internazionali. Il compito di un analista tecnico è la ricerca del trend, ovvero la tendenza seguita dal mercato, inteso come l’insieme dei prezzi del bene che si andrà ad esaminare. Quando si capirà esattamente la direzione dei prezzi, si potrà entrare facilmente nel mercato e cavalcare l’onda del successo. Quale delle due metodologie scegliere? Senza dubbio, per chi opera con azioni, indici e obbligazioni, deve per forza saper applicare entrambi i metodi, anche se quella più applicata è quella tecnica. Il suggerimento è comunque impararle entrambi, ance per differenziare i propri investimenti nel trading online.