Alcune idee per arredare il tuo giardino (indipendentemente dallo stile)



È vero, lo stile di un arredamento esterno è importante. Quasi decisivo per far sì che il giardino possa avere proprio quelle determinate caratteristiche. Però, al di là degli stili e dei gusti personali, ci sono delle caratteristiche comuni o, comunque, dei suggerimenti da seguire per arredare al meglio il tuo giardino.



Noi te ne proponiamo alcune.

Occhio alla tecnologia

La tecnologia ha invaso proprio tutti i campi. Anche il giardino

Che tu voglia arredare il giardino in stile classico, moderno, rustico o qualsiasi altro design, non puoi non inserire nessun elemento tecnologico. Non stiamo a dire che, adesso, il giardino debba essere 4.0 o 5.0, per dirne una, ma semplicemente valutare attentamente un giusto compromesso tra il supporto della tecnologia e la volontà di godersi qualche attimo di silenzio.

Oggi, in effetti, è assolutamente impensabile che in un giardino esterno non prenda la connessione mobile. Quindi, nell’arredare un giardino, fai tutto ciò che serve affinché non ci siano problemi in tal senso.

Dai ampio spazio alla domotica. È vero, è un settore che ancora non ha espresso tutte le sue potenzialità ma, comunque, sappi che è un processo che prima o poi avrà il suo boom, almeno stando a queste tendenze. Un esempio? Puoi irrigare il giardino con lo smartphone e inserire perfino un timer.

Non sottovalutare la sostenibilità ambientale

Ormai non si può più prescindere dal rispetto per l’ambiente

In un mondo dove ormai il tema ambientale è sempre più forte, dove i cambiamenti climatici ormai sono arrivati, oggi è assolutamente impensabile arredare un giardino senza tener conto della sostenibilità ambientale.

Non è soltanto una scelta di moda, ma è una scelta che ha ripercussioni anche sui tuoi figli. Se un tempo diversi attrezzi a basso impatto ambientale costavano tanto, oggi non è più così. Anzi, spesso è l’esatto contrario.

Si dà sempre più spazio al materiale riciclato, piuttosto che gettarlo. Tavoli che vivono una ‘seconda’ vita e che poi li usiamo per il giardino, ad esempio. Basta soltanto avere un po’ di fantasia, di inventiva e capacità di adattarsi.

Riciclare non vuol dire solo meno rifiuti ma anche meno spesa. Soldi risparmiati che possono essere tranquillamente investiti in altro, magari per comprare quel prodotto altamente innovativo dal punto di vista tecnologico che può facilitarci la vita in giardino.

Occhio all’illuminazione

Un giardino illuminato ha tutto un altro ‘sapore’

Capita molte volte di vedere giardini che non hanno alcuna illuminazione. Praticamente, possono essere usati solo di giorno e, quando è inverno, fino al primo pomeriggio. Una limitazione che, però, se andiamo a vedere, non ha alcun senso.

Qualsiasi giardino, infatti, deve necessariamente prevedere un piano di illuminazione che possa farti godere il giardino anche di sera. Sarebbe un peccato, infatti, se nelle sere d’estate sei costretto a chiuderti in casa e, se non hai voglia di uscire, non puoi nemmeno prendere una boccata d’aria al giardino e magare sdraiarti sulla panchina o sull’altalena.

Poi, inoltre, sull’illuminazione puoi anche sbizzarrirti con la fantasia e usare, ad esempio, dei piccoli lampadari che possono fungere anche da centro tavola o, comunque, illuminare solo una piccola parte di tutto il giardino.

Puoi usare anche l’illuminazione a LED per risparmiare, una luce più forte, meno forte, decorare i pali della luce in un certo modo.

Insomma, puoi scegliere lo stile che vuoi e personalizzare al massimo l’arredamento del tuo giardino ma su una cosa non puoi prescindere: un giardino al buio è come una macchina col limitatore di velocità. Non sfrutti al massimo la sua potenza.