Il Gioco del Calcio ai tempi delle Console

In molti pensano che il gioco del calcio sia lo sport più bello del mondo, certo noi non intendiamo sbilanciarci e preferiamo rimanere neutri.

Quello che tutti sappiamo però è il seguito che ha questo sport non solo economico (fin troppo) ma anche a livello di passione che la gente ha nei confronti di questo sport.

Colui che non a il calcio dice: “non capisco cosa ci sia di bello nel correre dietro ad un pallone”.

È anche chiaro che per mantenere un buon rendimento sportivo occorre oltre alla voglia e la passione, una tenuta fisica di tutto rispetto, a tal proposito uno sport così competitivo sicuramente non adatto a tutti.

Dai tempi delle prime console da gioco però, chiunque può immedesimarsi nei propri campioni preferiti e portare la propria squadra del cuore a vincere il campionato o la Champions League o portare la propria nazionale alla vittoria della Coppa del Mondo di calcio.

Gli e-sports entrano a far parte degli sport olimpici

La notizia è fresca di un paio di mesetti fa circa. Gli e-sports che non sono altro che sport elettronici, indicano il gioco con i videogiochi a livello competitivo organizzato e professionistico, sono in alcuni casi diventati addirittura degli sport olimpici, pare infatti che entro il 2019 verrà confermata la partecipazione di questo sport alle Olimpiadi di Parigi nel 2014.

Uno dei videogiochi più seguiti a livello mondiale, nonché la miglior simulazione calcistica disponibile al giorno d’oggi è FIFA di Electronic Arts. Il suddetto gioco (FIFA 18 l’ultima uscita, disponibile da settembre sulle varie console di casa e portatili), è un videogioco che garantisce ai migliori giocatori del mondo di qualificarsi e partecipare ai mondiali di FIFA Ultimate Team, una appassionante modalità di gioco.

FIFA 18 e la FUT Champions Cup a Barcellona

A partire dal 26 gennaio 2018, con termine il 28 gennaio, prenderà parte la FUT Champions Cup, un torneo che si terrà a Barcellona in Spagna dove i migliori giocatori al mondo si sfideranno a colpi di gol con i controller di gioco, per ottenere l’accesso ai FIFA eWorld Cup 2018.

Lo scorso anno, il vincitore del Campionato del Mondo di FIFA 17 è stato Huge Gorilla, un così detto “pro player”, che sta ad identificare un giocatore di livello professionistico.

Non a caso quest’ultimo ha decine di migliaia di follower nel suo canale Youtube dove settimanalmente pubblica contenuti e video delle sue prestazioni e/o novità in gioco.

FIFA Ultimate Team è una modalità di gioco in cui l’utente può creare una rosa fondendo giocatori da qualsiasi squadra o campionato disponibile in FIFA. Sarà possibile affiancare dunque Cristiano Ronaldo a Messi, come Icardi a Dybala, passando per Aubameyang e Lewandowski.

Non è tutto, perché da quest’anno su FIFA 18 per PS4, XBOX One e PC sono disponibili le Icone (ex leggende, esclusiva XBOX One in FIFA 17). Questi sono ex calciatori del calibro di Ronaldo, Pelé, Maradona, Del Piero, Henry e tanti altri.

Non vi resta che partecipare alla FUT Champions settimanale e tentare il tutto per tutto per qualificarvi alla fase finale di Barcellona, in bocca al lupo!